BIOMANIFATTURA
Produciamo in armonia con la natura
FSC

Legno da foreste certificate

La provenienza dei legnami è un elemento che incide sulla qualità e il pregio della materia prima e quindi del prodotto. Solo da un legno robusto e stabile, cresciuto in terreni con clima mite, derivano caratteristiche di sicurezza e salubrità nel tempo. Tutto il legname acquistato arriva solo da aree soggette a riforestazione controllata, assecondando innovativi criteri e processi di ecocompatibilità. Il legno, se prelevato da foreste certificate FSC è una fonte rinnovabile, inesauribile e insostituibile nel nostro ecosistema.

Il legno

Eban ricerca e seleziona solo l’essenza migliore, con le caratteristiche adatte al proprio metodo produttivo. Il legno massello di Frassino (Fraxinum Excelsior) utilizzato ha un stagionatura minima di 18 mesi che segue un importante processo di vaporizzazione e un ciclo di essiccazione con ventilazioni alternate di caldo e freddo che riducono al minimo il grado interno di umidità (inferiore al 10%), tutto ciò per rendere minimo il rischio di movimento e assestamenti.

Le strutture

I pannelli delle nostre strutture, in listellare di abete impiallicciato in frassino, provengono da aziende italiane che producono rigorosamente in Italia, a garanzia dell’origine e dell’utilizzo di sostanze e collanti non nocivi (no formaldeide). Ogni struttura viene rifinita sul bordo anteriore con legno massello di medesima essenza L’assemblaggio avviene poi a mezzo di spine di legno e collanti termo e idroresistenti che ne garantiscono la solidità nel tempo.

I cassetti

Il multistrato di betulla è l’essenza impiegata per le strutture interne dei cassetti. Nell’ottica dello sviluppo tecnologico, la Eban abbina alle tecniche di falegnameria tutti quei sistemi e meccanismi di apertura e movimento di ultima concezione, che permettono un agevole utilizzo degli spazi. Per lo scorrimento dei cassetti, vengono utilizzate guide a scomparsa e a estrazione totale, con meccanismo di richiamo ammortizzato per la chiusura. A garanzia dell’originalità del prodotto, sulle sponde laterali di ogni cassetto è presente il logo aziendale in alluminio inciso al laser.

Le ante e gli elementi in massello

Le ante vengono realizzate una a una solo in frassino, con cura minuziosa dei particolari. Nella fase di incastro, a seconda della collezione, gli elementi vengono uniti con lavorazione m/f e incollaggio vinilico D4, oppure fresatura f/f con taglio a 45° con l’inserimento dell’anima in legno per limitare al minimo i possibili movimenti e curvature, per cambi di umidità e temperatura nella stanza.

100% Made in Eban

La produzione completamente interna è il punto di forza dell’azienda. Tutti gli arredi Eban sono costruiti e rifiniti totalmente all’interno della sede di Recanati, orgogliosamente 100% Made in Eban. Legno massello e pannelli vengono lavorati con l’ausilio di macchinari all’avanguardia e con la manualità di esperti falegnami. I mobili sono finiti, verniciati e assemblati attraverso l’abilità e l’esperienza del personale altamente specializzato. La Eban progetta e crea ogni mobile, ne segue lo sviluppo passo passo, controllando tutte le fasi del ciclo di produzione e lavorazione, ciò a garanzia di una costante qualità.

Il montaggio

I vari elementi che compongono il mobile vengono assemblati e collaudati: cassetti, ante, eventuali sistemi di movimento e apertura. Nell’ottica dello sviluppo tecnologico, Eban abbina alle tecniche costruttive di falegnameria tutti quei sistemi e meccanismi di apertura BLUM e movimento di ultima concezione, che permettono un agevole utilizzo degli spazi e una migliore ergonomia nell’ambiente del bagno, provenienti dalle più qualificate aziende italiane ed europee del settore.

Colori & Finiture

La Eban dal 2009, tra i primi in Italia, utilizza prodotti e tecnologie che riducono l’impatto ambientale legato all’applicazione della vernice sui mobili. Le vernici, per finitura in essenza o colorate per laccati, sempre a poro aperto, sono di tipo all’acqua, senza emissione di sostanze nocive e di cattivi odori. Per i mensoloni e le basi portalavabo è impiegata una finitura trasparente di ultima generazione, la S-Matt, che garantisce un elevato grado di resistenza alla luce, ai graffi, alle macchie, regalando un effetto soft, antiriflesso e anti-fingerprint. Tutti i prodotti utilizzatiati rendono il mobile costruito in legno idoneo e sicuro per il suo utilizzo in ambiente domestico.

L’imballaggio

L’imballaggio, fase apparentemente semplice che “chiude” il ciclo produttivo prima della consegna, è in realtà un momento molto delicato che richiede particolari cura e preparazione, sia per la scelta dei materiali impiegati nell’imballo che per la necessità di proteggere alla perfezione il mobile soggetto a trasporto. Polietilene a bolla d’aria, nastro adesivo, cartone e angolari in cartone, tutti al 100% riciclabili e smaltibili in raccolta differenziata, avvolgono ogni prodotto salvaguardandolo dagli effetti di possibili urti.

No al truciolare, no alla formaldeide

La Eban dal 2009, tra i primi in Italia, utilizza prodotti e tecnologie che riducono l’impatto ambientale legato all’applicazione della vernice sui mobili. Le vernici, per finitura in essenza o colorate per laccati, sempre a poro aperto, sono di tipo all’acqua, senza emissione di sostanze nocive e di cattivi odori. No ad agglomerati di legno significa anche no formaldeide. La formaldeide è una sostanza sotto forma di gas volatile, presente in alcune resine di incollaggio e nociva alla salute dell’uomo. Non tutti i Paesi al mondo sono dotati di regolamentazioni che disciplinano in maniera rigida i limiti di ammissibilità di questa sostanza. Fanno eccezione Europa, Stati Uniti e Giappone, che hanno stabilito soglie di tolleranza, rispettivamente più o meno elevate. Nel listellare EBAN questa sostanza è presente in misura così contenuta da collocarsi ben al di sotto di ogni soglia limite più severa.